Smart cooking – La cucina intelligente della Trattoria Porteri


Smart cooking – La cucina intelligente della Trattoria Porteri

Quello che abbiamo ottenuto nel corso di lunghi anni di esperienza è abituare i nostri clienti alla qualità dei prodotti che prepariamo e al modo in cui li accogliamo quando vengono a trovarci.

 

 

Il mondo sta assistendo ad una grande trasformazione nel settore della ristorazione. I consumatori moderni hanno maggiori possibilità di ordinare il cibo dal loro ristorante preferito mentre sono seduti sul loro divano e di farselo recapitare direttamente al loro domicilio.
Il futuro è arrivato e, di conseguenza, il processo di digitalizzazione delle aziende non può più essere rimandato.
La trasformazione digitale permette agli utenti e ai ristoratori di essere connessi oltre lo spazio fisico, e l’interscambio di servizi e prodotti è agevolato dalle nuove tecnologie, che impongono ai brand di adattarsi alle nuove richieste del mercato.
Per il settore della ristorazione, le principali esigenze che emergono dall’analisi della richiesta riguardano la qualità dei prodotti, la loro riconoscibilità legata alla tradizione del brand, la facile reperibilità e il veloce acquisto online con una altrettanto sicura ed efficiente consegna a domicilio.
Il particolare periodo che stiamo vivendo ha accelerato il processo di conversione dei servizi offerti, verso una digitalizzazione del processo di vendita e consegna dei prodotti.
In quest’ottica, il delivery, con la possibilità di acquistare online dei piatti preparati dal proprio ristorante di fiducia, è sicuramente il servizio più richiesto, divenendo praticamente necessario.
Non è e non sarà un servizio che sostituirà il tradizionale rapporto fra clienti e ristoranti, in quanto il paragone non è proponibile in termini di esperienza utente. Ma diventerà un plus assolutamente non trascurabile per tutte le aziende che si occupano di ristorazione e che vogliono offrire ai propri clienti un servizio a 360° sempre in linea con i nuovi desideri degli utenti.
Ecco come Francesca Porteri racconta il servizio di delivery e take away che la trattoria Porteri ha attivato:
“Quello che abbiamo ottenuto nel corso di lunghi anni di esperienza è abituare i nostri clienti alla qualità dei prodotti che prepariamo e al modo in cui li accogliamo quando vengono a trovarci.
Il periodo storico ci ha spinto a reinventarci e rinnovarci. Abbiamo così deciso di reagire al problema e non abbatterci, cercando una modalità che ci permettesse di offrire la qualità del nostro lavoro direttamente a domicilio.
Volevamo offrire un’esperienza unica ai clienti che sono abituati alle peculiarità dei nostri piatti, qualcosa che andasse oltre il concetto di delivery e take away , rinnovando il rapporto e  la fruizione con la nostra azienda.
E’ con queste premesse che è nata la nostra recente  proposta di realizzare e offrire un box contenente le pietanze della nostra trattoria in una versione semi-pronta, con gli ingredienti necessari al loro completamento e le istruzioni per poterli cucinare in autonomia e direttamente a casa.
I piatti sono facilmente preparabili anche da chi ha pochissima esperienza fra in fornelli.
Alcuni piatti possono essere solo rigenerati in padella o in forno, altri necessitano di alcuni semplici passaggi per essere ultimati, impiattati e serviti come facciano fra i nostri tavoli.
Partiamo dai primi con i nostri famosi malfatti al bagoss, passando per i secondi con il nostro Manzo all’olio, fino ad arrivare ai dolci con il Bossolà tipico di Brescia.
Non dimenticandoci dei nostri antipasti con i prodotti locali che provengono direttamente dalla nostra salumeria.
L’obiettivo è coinvolgere i nostri clienti in un’esperienza culinaria che li leghi affettivamente al nostro brand e alla nostra tradizione, coinvolgendoli nel processo realizzativo, così da ricreare nelle loro case il calore e la bontà che solitamente offriamo nella nostra trattoria.
Potremmo chiamare questa attività Smart cooking.
Un cucinare intelligente, servendosi dei piatti preparati dal nostro chef Marco e appositamente confezionati all’interno dei box, pronti per essere utilizzati.
Un modo per poter ricreare in autonomia la qualità dei piatti appena preparati con gli ingredienti di altissima qualità che la trattoria Porteri utilizza da sempre per le sue portate.
Prepariamo ogni singolo box con attenzione per i dettagli, inserendo all’interno, oltre alle istruzioni per aiutare i clienti nella preparazione dei piatti, anche un qrcode che permette loro di interagire con il nostro sito web e con le sorprese che abbiamo riservato a chi acquista uno dei nostri box.
E’ la modalità che abbiamo scelto per coccolare i nostri clienti direttamente a casa loro come se fossero ospiti della nostra trattoria.
L’obiettivo che ci siamo prefissati per il nuovo anno sarà riuscire, attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie, ad avvicinare nuovi utenti, trasformandoli in clienti affezionati ai nostri prodotti e al nostro nome, che a Brescia è sinonimo di qualità ed eccellenza.”

Vogliamo assicurarci che ogni volta che i clienti pensino ad una cena o ad un pranzo da Porteri, venga in mente loro come primo pensiero quella deliziosa ricetta che hanno provato seduti nella nostra Trattoria.

Oggi le aziende che si occupano di ristorazione devono cercare clienti anche e soprattutto nel mondo digitale, attirandoli e convincendoli con prodotti e servizi che si adattino alle loro preferenze e alle loro nuove esigenze.
La vendita del cibo deve assolutamente tener conto della crescente richiesta di prodotti di altissima qualità con i quali i consumatori possano essere soddisfatti, così da desiderarne nuovamente l’acquisto.
La digital transformation per la ristorazione ha come obiettivo principale quello di incrementare l’efficienza del locale, ma anche ampliare le possibilità di soddisfazione degli utenti, offrendo servizi innovativi connessi con la rete, generando contenuti digitali che li convincano ad acquistare.
Gli strumenti tecnologici giocano quindi un ruolo chiave, perchè consentono una connessione diretta con i clienti attraverso i canali digitali.
La trasformazione digitale del ristorante necessita quindi  di strategie di interazione digitale che mantengano i clienti legati all’immagine del brand, consentendo di far crescere il business sfruttando con intelligenza strumenti e servizi tecnologici nuovi.
Anche il take-away e il delivery service costituiscono oggi un’esperienza basata sull’utilizzo delle nuove tecnologie, che accelerano l’intero processo di vendita.
La Trattoria Porteri, attraverso i suoi canali digitali, distribuisce con continuità contenuti che possano essere utili ai clienti nella preparazione dei piatti, come racconta Francesca:
“Vogliamo assicurarci che ogni volta che i clienti pensino ad una cena o ad un pranzo da Porteri, venga in mente loro come primo pensiero quella deliziosa ricetta che hanno provato seduti nella nostra Trattoria. E volevamo restituire loro una connessione con quel momento particolare di condivisione della nostra cucina e della nostra famiglia. Offrendogli la possibilità di partecipare alla realizzazione dei loro piatti preferiti come se fossero davvero degli chef.
Per fare questo, abbiamo preparato dei video dove il nostro chef Marco mostrerà come cucinare ed impiattare i nostri piatti.
Li pubblicheremo sui nostri social network,  così da creare un engagement costante con la nostra cucina e i nostri servizi.”
Il servizio di food delivery crea quindi una nuova forma di ristorazione, trasmettendo emozioni attraverso il processo di preparazione dei piatti, nelle strategie di engagement degli utenti,  nel design dei box e degli strumenti per il trasporto.
Il food delivery di Porteri è attivo attualmente nella zona di Brescia, e consente ai clienti di ordinare comodamente utilizzando la pagina specifica del sito web.
Se hai voglia di ordinare al tuo domicilio una cena o un pranzo con dei piatti di altissima qualità della tradizione Bresciana, unendo a tutto questo l’esperienza unica di preparare dei piatti come se tu fossi veramente uno chef, non esitare a contattare subito la Trattoria Porteri.